Dispensa n. 11

Dicembre, 2019

Le impronte digitali sono la traccia lasciata dai dermatoglifi presenti sui polpastrelli delle mani, ovvero l’insieme delle creste e dei solchi cutanei he assumono forme diverse in ognuno di noi. Hanno la caratteristica di essere individuali, uniche e immutabili nel tempo: si formano nel feto all’ottavo mese di gravidanza e non cambieranno più per tutta la vita. Ecco perché vengono usate come segno di riconoscimento personale. Interessante, non trovate? A volte non ci rendiamo conto di quanto possano essere importanti e ricche di informazioni le nostre tracce. Perciò abbiamo deciso di parlare di impronte, di batteri, di mani che imprimono sapori e personalità in quel che fanno. Parliamo di stile e di unicità.