Dispensa n. 0

Settembre, 2013

Io non so darle un nome a quella cosa che fa fare follie per raccogliere un’erba o per avere un frutto di mare, per cui diventa inevitabile incaponirsi a produrre formaggi sottoterra e star svegli per cercare un sapore, che fa lasciare carriere, cambiare il destino, che ci ha fatto venire in mente la pazza idea di creare un prodotto editoriale controcorrente per raccontare nel modo più rispettoso possibile la nostra e la vostra passione. Ma anche senza nome, so per certo che avete capito cosa intendo, perché è la stessa cosa che state provando ora ad avere in mano queste pagine. Che non vedete l’ora di sfogliare.